Oro +5,40%, perché una possibile trappola per gli investitori

La vera e propria corsa all’oro di ottobre ha portato la commodity a guadagnare il 5,40% dal 7 ottobre ad oggi, alimentata da fattori economici e politici che hanno sostenuto la domanda del bene rifugio per eccellenza fino a far salire la sua quotazione oltre i 1300 dollari l’oncia.

Gli occhi puntati sull’oro sono molti, soprattutto ora che questa materia prima ha terminato un mese impressionante, ma proprio per questo potrebbe rivelarsi una trappola per molti investitori che, spinti a seguire il trend rialzista, potrebbero adesso trovarsi ad entrare troppo tardi nel mercato.

Oro, i 3 motivi dell’impennata

1. La generale debolezza del dollaro ha spinto molti operatori a convertire le proprie riserve in oro, per compensare le perdite o addirittura per generare profitti. Il particolare legame tra oro e dollaro statunitense è tra i più lampanti esempi di correlazione inversa presenti nei mercati finanziari.

2. Le elezioni presidenziali USA contribuiscono ad alimentare un clima di incertezza nel mondo politico ed economico. Le voci sulla possibilità che Hillary Clinton possa non raggiungere il quorum necessario alla sua vittoria fanno sì che il “rischio Trump” spinga i mercati verso i beni rifugio come l’oro.

3. La Federal Reserve ha posticipato di nuovo il rialzo del tasso d’interesse negli Stati Uniti. La decisione potrebbe arrivare a dicembre, ma fino ad allora restano forti le incognite sulla politica monetaria della FED.

Oro, analisi tecnica. Perché una possibile trappola?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il grafico dell’oro con timeframe giornaliero mostra molto bene il trend di ottobre che ha portato la quotazione a salire dal supporto di 1240.54 alla resistenza di 1307.84, ma quest’ultima corrisponde ad un livello tecnico molto importante che ha sostenuto il prezzo con forza addirittura dallo scorso giugno ed ora potrebbe essere un punto di ripartenza per un trend negativo.

Ampliando lo sguardo al grafico con timeframe mensile, in aggiunta, si nota chiaramente che la quotazione ha raggiunto anche la resistenza dinamica costituita dalla media mobile a 50 periodi, già rotta al ribasso. Come non bastasse, anche l’oscillatore stocastico è in fase di rientro dall’area di iper-comprato. Il pericolo per chi ha investito in oro, adesso, è che la salita di ottobre possa non essere l’avvio di una fase di rialzo, bensì il punto di partenza per un nuovo grande ribasso.

 

Immagine di copertina tratta da www.finanzarapisarda.com

Annunci

Un pensiero su “Oro +5,40%, perché una possibile trappola per gli investitori

  1. Pingback: USA 2016, bene Clinton nei sondaggi: come reagiscono le borse | 200 lire

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...